Reindustrializzazione nel settore dei dispositivi medicali
Anno 2019, Reindustrializzazione
/ IL NOSTRO CLIENTE
Società italiana appartenente ad una multinazionale americana che vanta un fatturato di oltre 60 mld di € ed opera in 150 paesi nella progettazione, sviluppo e produzione di dispositivi medicali finiti e semilavorati. Gli stabilimenti (2) oggetto del nostro intervento, erano situati nel nord Italia, impiegavano circa 300 dipendenti su una superficie coperta di oltre 18,000 m2.
Perchè siamo intervenuti

Per effetto di una riorganizzazione produttiva a livello globale, la multinazionale ha avviato un programma di cessazione delle attività dei 2 stabilimenti. Siamo stati incaricati di individuare un soggetto industriale con business compatibile, interessato a sviluppare la propria attività rilevando l’asset e rioccupando le persone.

Come siamo intervenuti

- Analisi di fattibilità e progetto di reindustrializzazione;
- Ricerca nazionale ed internazionale di imprenditori potenziali subentranti;
- Assistenza nell’ideazione dell’operazione e nella definizione della relativa struttura;
- Assistenza nelle attività di due diligence;
- Assistenza nello svolgimento delle negoziazioni con le varie controparti coinvolte;
- Attività di supporto alla ricollocazione delle persone.

Risultato ottenuto

Una holding di investimento ha presentato un progetto con un brevetto proprietario ed innovativo per la realizzazione di siringhe con ago retrattile, ed è subentrata nello stabilimento assorbendo oltre 200 lavoratori. Il progetto di supporto al cambiamento, parte integrante del percorso di ricollocamento, ha avuto grande seguito da parte dei lavoratori coinvolti. I risultati sono stati raggiunti in circa 20 mesi dall’avvio dell’attività.


Altri progetti
Finanza Agevolata

2022
Finanza agevolata nel settore manifatturiero
Leggi
Reindustrializzazione

2021
Reindustrializzazione nel settore del rivestimento tubi
Leggi
HR Solutions

In corso
HR Solutions nel settore alimentare
Leggi