Smart-Working-3

Oltre la pandemia: Vertus riceve da Regione Lombardia un finanziamento per lo sviluppo dello Smart Working

 

Nato come risposta “obbligata” alla situazione pandemica, il progetto per la razionalizzazione della sperimentazione relativa allo smart working – realizzato nell’ambito delle iniziative promosse dal Programma Operativo Regionale cofinanziato dal Fondo Sociale Europeo 2014-2020 – con il suo modello organizzativo ed i principi di delega e condivisione che ne sono alla base, è diventato elemento strategico nell’organizzazione di Vertus attuale e futura.

L’introduzione e la diffusione dello smart working obbliga tutti non solo ad uno sforzo innovativo in termini di cambiamento delle consuetudini, delle modalità di comunicazione e di procedure, ma anche e soprattutto alla definizione di uno stile di leadership in linea con le nuove modalità di lavoro in remoto.

I risultati conseguiti sono stati la condivisione del regolamento aziendale e degli accordi individuali; dal punto di vista più complessivo è stato molto utile nei confronti della direzione aziendale, alle prese con la gestione dell’evoluzione della società e con la definizione di un nuovo modello organizzativo, che ricomprenda sia i professionisti, legati alla società da vincoli più o meno stretti, sia i dipendenti, con diversi livelli di competenza ed autonomia professionale.